Feste popolari

Bookmark and Share

In Perù si celebrano circa 3.000 feste popolari all’anno. La maggioranza di queste si organizzano in onore di un Santo Patrono, iscritto all’interno di un calendario cristiano adottato all’epoca della colonia, ma accuratamente mescolatosi alle credenze magico-religiose di una regione in particolare. A queste feste religiose si aggiungono altre celebrazioni pagane vincolate a miti ancestrali nelle comunità native della foresta e le numerose feste create negli ultimi secoli o decenni.

Inoltre, lo stesso giorno della celebrazione, i migranti organizzati in circa 4.000 club allestiscono delle repliche urbane delle diverse feste che si svolgono nei paesini di origine.

GENNAIO

Niño Callaorcarpino e Jacobo
dal 31 dicembre al 2 gennaio
Festa di pellegrinaggio di massa alla località di Chaccllatacana, situata a 4 km dalla città di Huancavelica. Tra le attività festive da ricordare il ballo dei negritos, la corrida di tori in arene all’aperto allo stile andino e il cortamonte (il taglio dell’albero) d’addio che conclude la celebrazione.

Festival dei Negritos
dal 24 dicembre al 19 gennaio  
In questa festa si commemora un avvenimento storico: durante il Natale del 1648, il padrone di una piantagione concesse la libertà ai suoi schiavi negri; per festeggiare, gli schiavi liberati danzarono intorno al presepe. Oggi le confraternite dei Negritos sfilano per le strade mostrando le loro danze e gli abiti variopinti fino ad avvicinarsi al presepe dove aspettano l’ora della nascita del Bambin Gesù.

Adorazione del Re Magi
4-7 gennaio
Considerata la festa popolare più completa e caratteristica, rappresenta il viaggio dei Re Magi verso Betlemme. Da nominare la danza dei pastorelli sulla spianata della chiesa di San Francisco, ma anche il Quichka Machu, un personaggio picaresco e grottesco.

Fondazione della città di Iquitos
5 gennaio
Celebrazione allegorica con parate civiche e feste alle quali partecipa tutta la popolazione.

Anniversario della fondazione di Lima
18 gennaio
Si realizzano eventi civico-culturali, tra cui le sfilate, le serenate e i fuochi d’artificio.

Ch'iaraje
20 gennaio 
Lotta rituale tra gli abitanti delle comunità di Checa e di Quehue, i quali si affrontano in un gioco guerriero per propiziare la fertilità della terra. La comunità che vince occupa la maggior parte del terreno. Gli uomini, armati di fionde, fruste di pelle e bastoni, indossano gilet a fiori. Le donne aiutano occupandosi dei cavalli e raccogliendo le pietre, mentre incitano gli uomini con dei canti.

Festivale della Marinera
Gennaio (mobile)

Festa del Dolce Bambin Gesù o " bambino perduto"
Rammenta la ricerca del Bambin Gesù, trovato dai suoi genitori nel tempio dei Dottori della Legge. La celebrazione, che comprende differenti canti e balli, dura quattro giorni. Da ricordare la gara dei danzatori di negritos, che si svolge per le principali strade della città.

Vergine della Candelaria Febbraio
Primi quindici giorni 
Durante 18 giorni, la città di Puno, sulle rive del lago Titicaca, diventa la capitale folclórica di America.
Nel giorno centrale, la Vergine passeggia per la città in una variopinta processione accompagnata da 200 bande di musicisti e ugual numero di gruppi di danzanti che ballano per tutta la città e dopo gareggiano per i premi nello stadio locale. La festa è relazionata con i cicli agricoli pre-ispanici riguardanti la semina e il raccolto (culto alla Pachamama), così come con l’attività mineraria della Regione.

FEBBRAIO – MARZO

Carnevale di Abancay e di Apurimac
Durante i festeggiamenti le Pandillas (gruppi folcloristici) sfoggiano i loro abiti variopinti danzando al ritmo della musica. Da ricordare, inoltre, le cerimonie in onore alla Pachamama (Madre Terra), il "Taglio della Yunsa" (il taglio dell’albero carico di regali) e il carnevale del Tica-Pallana o raccolta di fiori.

Festa di Carnevale a Camaná
I guachanacos (cavalieri mascherati) percorrono le strade della città 3 giorni in anticipo invitando la popolazione a festeggiare il carnevale. Il giorno principale della festa si realizza la “yunsa” ( taglio dell’albero) o “cortamonte”. In questa data si possono assaporare i deliziosi piatti tipici del luogo.

Carnevale ayacuchano
Sfilata di comparse abbigliate con vestiti tipici, musicisti locali e degustazione di piatti come il tradizionale puchero e la chicha de jora, il tutto per tre giorni consecutivi.

Carnevale di Cajamarca
Si tratta di una delle celebrazioni più importanti della zona. Tutti i quartieri si preparano per partecipare ai concorsi nei quali predominano la musica e la danza. Gli abitanti di Cajamarca organizzano una sfilatae gli abitanti accompagnano il Re Momo, mentre gruppi di comparse ballano e cantano simultaneamente, rallegrando le strade. Le notti sono propizie per incoronare le regine, per vedere balli popolari e assaggiare le bevande e i piatti tipici. Le celebrazioni del Carnevale di Cajamarca durano un mese intero, con otto giorni principali.

Carnevale di Huanchaco
Le origini del Carnevale di Huanchaco risalgono agli inizi del secolo XX, ispirato al Carnevale di Veenzia. La tradizione si modernizzò circa 20 anni fa e oggi viene eletta la sovrana del Carnevale, con sfilate di carri allegorici, comparse, persone in maschera, balli carnevaleschi e concorsi vari.

Carnevale Chachapoyano
Mescolanza di costumi di Celendín e di Chachapoyas. Viene celebrato piantando le “Humishas”, grandi alberi addobbati con palloncini, serpentine, vestiti e altri oggetti: si organizza, inoltre, un concorso di carri allegorici, l’elezione delle regine del carnevale, balli sociali e popolari, giochi con l’acqua, serpentine e colori.

Carnevale Madre de Dios
Si organizzano sfilate per le principali strade della città, concorsi di comparse, concorsi di regine di bellezza e l’elezione della Signorina Manguare e del Re Momo.

Festival del Carnevale Ucayalino
Concorsi di danze tipiche intorno all’humisha o cortamonte (tipo di albero della cuccagna). Durante la festa si elegge la regina del carnevale e si realizzano sfilate con comparse tradizionali e carri allegorici.

Festival dell’Estate Nera
Concorso di danze afroperuviane. Si realizzano, inoltre, fiere artigianali, vitivinicole, gastronomiche e sfilate per le strade principali della città.

MARZO – APRILE

Croci di Porcón
Questa festa è una sfilata di enormi croci di canna e palma attraverso la valle di Porcón. Tutte le croci sono state ornate con specchi rotondi e ovali (che rappresentano le anime dei defunti) e con immagini della Vergine María, il cuore di Gesù e altri santi. La Domenica delle Palme, giornata centrale, si coronano le croci, si cantano i responsi in lingua quechua e in latino, e si marcia in processione verso la chiesa. Nella processione, gli “angeli” tirano della “señorca”, asinella che rappresenta l’ingresso trionfale di Cristo a Gerusalemme.

Settimana Santa
Con le sue 33 chiese, Ayacucho presenta in questa data la più fervorosa sceneggiatura andina del Via Crucis, con un gruppo di processioni giornaliere per le strade della città. Al albeggiare, l’uscita dalla Cattedrale del Cristo Risorto è il momento più attesso dai fedeli che hanno acceso dei falò per evitare il freddo ma che illuminano tutta la piazza delle armi. Tutti con grande giubilo porteranno il Signore sulle portantine di cera.

Festa di San José
Ricorda le tradizioni spagnole. Nella festa si servono piatti e bibite tipiche della Spagna, e le strade, le case e i residenti rispettivamente si addobbano e si vestono secondo l’usanza spagnola. Si promuovono cavalcate di cavalli peruviani da passo, si lasciano libere delle vacche allo stile di Pamplona e si organizza un festival taurino e un toro match, oltre a tascas (tipici ristoranti spagnoli), tunas e tablaos (danze flamenche).

Festa della vendemmia
Il tradizionale distretto di Santiago di Surco si caratterizza per la realizzazione delle diverse attività, così come l’elezione della Regina della Vendemmia o le visite alle botteghe vitivinicole per la degustazione dei vini.

Settimana Santa - Huancavelica 
Le celebrazioni hanno inizio con la processione della Madonna Addolorata, il venerdì, e proseguono con l’atto liturgico la Domenica delle Palme e con processioni notturne di raccoglimento che richiamano molte persone.

Settimana Santa di Ica
La festa inizia la Domenica delle Palme con la processione del Signore del trionfo e si conclude con la processione di resurrezione, nota anche come “Processione dell’Ubriaco”. Tutte le strade sono adornate con tappeti e archi di trionfo.

Settimana Santa – Tarma
Cerimonie liturgiche e processioni con caratteristiche andine. Durante queste feste le comunità confezionano tapperi di fiori che ricoprono le strade della città.

Campionato di tavola hawaiana 
Si svolge sulla spiaggia di Malabrigo (nota anche con il nome di Chicama) con la presenza di surfisti provenienti da tutto il mondo. Questa spiaggia è conosciuta a livello mondiale poiché possiede l’onda sinistra più lunga del mondo.

22 Aprile Anniversario del Callao riconosciuta Provincia Costituzionale
In questa data si commemora la nomina del Callao come Provincia Costituzionale, avvenuta nell’anno 1857. Per i festeggiamenti si organizzano varie attività come passeggiate turistiche, concorsi di pittura, esposizioni di storia, la messa Te Deum, cerimonie civico-patriottiche e parate.

25 Aprile Anniversario della fondazione della città di Huamanga
Attività culturali, sportive, concorsi, esposizione di artigianato e degustazione di piatti tipici.

APRILE – MAGGIO

Concorso Nazionale del Cavallo di Passo Peruviano
Il concorso si svolge a Mamacona, ai piedi dell’ oracolo pre-inca di Pachacámac. Il cavallo di passo peruviano è il risultato dell’incrocio delle razze spagnole con quelle barberische durante 300 anni. Il suo passo consiste in una serie di movimenti sincronizzati delle zampe anteriori e posteriori in modo parallelo, questo fatto lo ha convertito in uno dei più belli ed eleganti esemplari del mondo.

 MAGGIO

1 MAGGIO Vergine di Chapi
Pellegrinaggio che attraversa il deserto di Arequipa per venerare la Vergine della Purificazione o Vergine di Chapi. I pellegrini portano pietre di diverse misure che lasciano prima di Chapi, formando così le denominate “apachetas”, che simboleggiano i peccati dei fedeli. Durante la notte si attende con grande quantità di ceri accesi l’immagine della vergine miracolosa che uscirà in processione. Ci sono anche spettacoli di fuochi d’artificio e si offrono piatti tipici.
 
Señor de Muruhuay
L’immagine del Señor Crucificado, dipinta ai piedi del monte Shalacoto, riceve in questa data l’omaggio di migliai di pellegrini. In questa celebrazione sopravvivono gli antichi rituali all’acqua, alla terra e alla pietra. Nella giornata centrale ha luogo una solenne messa detta in lingua quechua dopodiché i credenti lasciano la loro “Lettera a Dio” chiedendo qualche miracolo o ringraziando i favori concessi. Generalmente gli organizzatori offrono ai visitatori e alle quadriglie di danzatori un pranzo composto da piatti tipici.

Festa delle Croci - Province di Pasco e di Daniel A. Carrión
Festa religiosa risalente al periodo vicereale, organizzata dai cosiddetti maggiordomi. Nelle strade della città si mostrano antiche danze come la Chunguinada, il Ballo Vecchio e la Negrería.

3 maggio Festa delle Croci e Festival dell’avogado - Provincia di Huanta, distretto di Luricocha
Questa festa è molto particolare poiché sfilano centinaia di persone con delle croci di dimensioni differenti provenienti dai diversi villaggi delle Ande e della foresta. La gente porta in spalla le croci e partecipa a una corsa lungo il perimetro della piazza principale di Luricocha (da e per il tempio). La zona è anche famosa per gli alberi di avogado, nella quale se ne producono42 specie differenti.

3 e 4 maggio Festa di Alacitas e las Cruces - Provincias di San Román e Puno; distretto di Juliaca, Puno e Cabanillas
È un’occasione speciale nella quale gli abitanti offrono dei pezzi di artigianato in miniatura nelle differenti fiere che popolano le strade principali di ogni città, simbolizzando quelle cose che ognuno vorrebbe come una casa, l’auto, denaro, ecc. Alla festa partecipano anche artigiani boliviani.

4 maggio Anniversario di Cotahuasi
È la festa di costume più importante della provincia. Si realizzano corride di tori, gare tra gruppi di danza e si promuovono visite per le diverse attrazioni del dipartimento.

Qoyllority
Mobile - Provincia di Quispicanchi, distretto di Ocongate
Pellegrinaggio alla cima del nevaio Sinaqara. Il percorso è seguito da una processione, con danze, bande musicali, fuochi d’artificio e il mercato simbolico delle alasitas (fiera artigianale in miniatura). Questa festività riunisce due tradizioni – quella andina e quella cattolica – dal momento che si celebra l’apparizione dell’immagine di Cristo su una roccia massiccia a 4750 metri di quota, e anche il culto all’Apu Ausangate (divinità della montagna).

Signore di Torrechayoc
Mobile - Provincia di Urubamba, distretto di Urubamba
Le origini di questa festa risalgono all’anno 1860, anno in cui si collocò un’enorme croce nella neve e si celebrò una messa di inaugurazione di un tratto della strada Urubamba-Lares. Anni dopo, questa croce fu portata alla città di Urubamba, dove ancor oggi si rende il culto. Oltre alla messa, la croce viene portata in processione ricoperta di tutti i suoi gioielli. Le celebrazioni contemplano fuochi d’artificio, danze, corride di tori e lotte di galli con lamette.

Corpus Christi 
Mobile - Provincia di Cusco, distretto di Cusco
Processione delle immagini di 16 santi patroni molto venerati nella città. Partecipano alla processione bande di musicisti e gruppi folcloristici. Il piatto tipico della festa è il "chiri uchu" (cuy arrosto con cecina, mais tostato, rocoto, gallina lessa, formaggio, cochayuyo, salciccia, uova di pesce, frittata di mais).

Omaggio ai Difensori del Campo dell’Alleanza
26 maggio - Provincia di Tacna, distretto di Tacna.
Si realizzano una sfilata e diversi atti civici nelCampo dell’Alleanza.

Festa dello Spirito Santo
Maggio – giugno (mobile) - Provincia di Huancavelica, distretto di Huancavelica.
Festa patronale di Huancavelica durante la quale è venerato lo Spirito Santo con manifestazioni di costume come il toro chaskiy, il toro chutay, il toro pukllay, tenute in vari quartieri durante la settimana. La festa inizia con la Discesa delle Croci, accompagnata dai tradizionali wakrapukus, harawis e dal suono dei pututos (strumenti musicali).

GIUGNO

Inti Raymi
L’Inti Raymi è la festa del Sole, che coincide con il solstizio d’inverno e con i raccolti. Nella fortezza di Sacsayhuamán si mette in scena il cerimoniale, seguendo un elaborato copione che include il sacrificio di due lama allo scopo di vaticinare il futuro. L’ Inca, che nella Piazza Maggiore del Cusco ha insistito perché le autorità svolgano un buon governo, presiede la cerimonia. Al tramonto, l’ Inca ordina la conclusione e si dá passo alla festa.

Festa de San Giovanni
La festa più importante dell’Amazzonia simboleggia il rinnovamento della fede attraverso l’immagine di San Giovanni Battista e il potere dell’acqua, elemento vitale in tutta la regione amazzonica. Per ciò, in Iquitos e Pucallpa (Yarinacocha), la gente si purifica nelle acque dei fuimi o dei laghi. Anche nella stessa data hanno luogo festivali di musica e danze tipiche, fiere agro-industriali e artigianali, e si preparano piatti tipici della Regione, come i famosi “juanes” (tamales di riso) che rappresentano la testa del santo.

Corpus Christi
Quindici santi e vergini dei comuni del Cusco arrivano in processione alla Cattedrale per salutare il corpo di Cristo, cioè, l’ostia consacrata che si trova all’interno della favolosa custodia in oro massiccio del peso di 26 chili. Durante la vigilia della notte precedente vengono serviti piatti tipici come il chiriuchu (peperoncino piccante con porcellino d’india), chicha e pane di mais. Non appena spunta l’alba ha inizio la sfilata intorno alla Piazza Maggiore, dopodiché le immagini entrano nella Cattedrale per effettuare il saluto. In fine, le delegazioni ritornano alle proprie chiese tra cantichi e preghiere.

Qoyllur Ritt’i
É il pellegrinaggio delle nazioni indigene più grande di America. Più di 10 mila persone arrivano a Sinakara, ai piedi della cima nevata dell’Ausangate (6362 mslm), per rendere omaggio al dipinto del Bambino Gesù. É molto simbolica la salita di un gruppo di forti Queros verso la cima del nevato in cerca della Stella delle Nevi (Qoyllur Ritt’i), che si trova rinchiusa tra le sue viscere. Di ritorno alle proprie comunità quechua, essi porteranno sulle spalle enormi blocchi di ghiaccio per l’irrigazione delle loro terre con l’acqua sacra.

Settimana Turistica di Chachapoyas
dall’1 al 7 Giugno
Attività ricreative, sociali e culturali. Da sottolineare il Raymillacta dei chachapoyas, nel quale le comunità della regione si riuniscono con i loro danzatori per mostrare il meglio del folclore.


Sondor Raymi “L’epopea Chanka”
19 giugno - Provincia di Andahuaylas, distretto di Pacucha.
La festa ha inizio nella laguna Pacucha con la rappresentazione dell’origine e dell’espansione del popolo Chanka. Si narra che USQUWILLCA, personaggio mitico emerso dalle profondità della laguna, sottomise le etnie del luogo, per iniziare, in seguito, la sua campagna di espansione militare. La celebrazione prosegue nel recinto di Sondor, nel quale si officia una cerimonia magico-religiosa che rappresenta la sottomissione dei quechua e la consolidazione della Confederazione Chanka.
 
Notte di San Giovanni e Carovana per la Vecchia Valle
23 e 24 giugno - Provincia di Tacna, Distretto di Calana, Pachía e Pocollay.
Rito millenario nel quale si realizza il tributo alla Pachamama con rappresentazioni artistiche e culturali.

Chaccu di Vigogne
24 giugno - Riserva Nazionale di Pampa Galeras - Bárbara D’Achille.
Questa festa tradizionale consiste nel formare un cerchio umano che si stringe per poter catturare le vigogne che saranno tosate. Prima del chaccu gli abitanti della zona fanno il pagapu, antica cerimonia di tributo alla Pachamama o Madre Terra e alle divinità andine che proteggono i loro animali. La lana di vigogna è molto ricercata per la sua alta qualità e per l’ottima quotazione sul mercato internazionale.

Festa di San Giovanni Battista
24 giugno
Provincia di Chota – distretto di Chota, provincia di Cutervo – distretto di Cutervo, provincia di San Pablo – distretto di San Pablo. Attività religiose, sociali ed esposizioni artigianali in onore del Santo Patrono, San Giovanni Battista.

Inti Raymi
24 giugno - Provincia di Cusco, distretto di Cusco.
Drammatizzazione che esprime la relazione armoniosa dell’uomo con il Sole, massima divinità degli Incas. Si realizza durante il solstizio d’inverno. Oggi le celebrazioni iniziano nel Qoricancha e continuano nella Piazza d’Armi, per concludersi sulla spianata di Sacsayhuamán.

Giorno di San Pietro e San Paolo
29 giugno
La statua di San Pietro è portata in processione sul molo e imbarcata su una barca di pescatori a cui fanno da scorta altre imbarcazioni adornate con fiori.

Festa di San Giovanni 
Provincia di Maynas, distretto di San Juan.
La festa di San Giovanni ha un carattere simbolico in tutta l’Amazzonia, poiché è associata all’acqua, elemento di vita. Per celebrare questa ricorrenza si realizzano festeggiamenti nei quali si offrono piatti tipici della regione.

Festival NDO EDN DARI - Festa della mia Terra
data mobile - Provincia di Tambopata.
Festa il cui obiettivo è il rafforzamento dell’identità culturale amazzonica attraverso concorsi di danza, folclore, piatti tipici, cerimonie mistiche (tributo alla terra e sessioni di ayahuasca), ma anche la realizzazione di un congresso di ricercatori diayahuasca.

Festa di San Giovanni
24 giugno
La festa di San Giovanni Battista ha un carattere simbolico poiché si celebra l’acqua come elemento di vita, in tutta l’Amazzonia. Si ascoltano bande musicali locali e si degustano i piatti tipici del dipartimento

Festival di danza indigena
Giugno - Provincia di Atalaya
Festival realizzato per l’Anniversario della Provincia Padre Abad (1 giugno), che riunisce le diverse etnie della provincia, consentendo di conoscere e valorizzare le nostre culture.

LUGLIO

Vergine del Carmine di Paucartambo
Il culto alla Vergine del Carmine o Mamacha Carmen, patrona dei meticci, si esprime con variopinte rappresentazioni nella processione che porta l’immagine per le strade del paese: musica, cori che cantano in quechua e comparse che rappresentano passaggi della storia del Perù. La giornata centrale, la Vergine benedice ai presenti e allontana i demoni, che si muovono con rischiose piroette sui tetti. Come finale di festa, ha luogo una guerra contro i demoni, dalla quale i fedeli escono come trionfatori.

Anniversario di Puerto Maldonado
10 luglio - Provincia di Tambopata, città di Puerto Maldonado.
Per una settimana si realizzano diverse gare come le regate e la corsa di moto, degustazione di piatti tipici e l’elezione delle regine di bellezza.

Nostra Signora del Carmelo 
16 luglio
A Paucartambo e in altri paesi dell dipartimentosi commemora la Vergine del Carmine, non solo con una processione, ma anche con musica e danze. Le feste di Paucartambo, Pisaq e Huarocondo sono considerate le migliori come esempi folclorici del dipartimento .

Festival Ecoturistico e Anniversario dell’arrivo dei coloni austro-tedeschi
dal 24 al 30 luglio
Provincia di Oxapampa, distretti di Pozuzo, Huancabamba, Oxapampa e Chontabamba.
A commemorazione dell’arrivo dei coloni provenienti dall’Austria e dalla Germania si organizzano concorsi di bellezza, pellegrinaggi, campionati di motocross, balli e danze. 

Fiera FONGAL di Cajamarca 
dal 24 al 31 luglio - Provincia di Cajamarca, distretto di Baños del Inca.
Esposizione e vendita di prodotti agropastorale, agroindustriali e artigianali. Si realizzano, inoltre, concorsi di cavalli peruviani da passo e la danza della marinera.

Festa di Santiago
dal 24 luglio al 2 agosto - Provincie di Huancayo, Concepción, Chupaca e Jauja.
Le celebrazioni in onore del Patrono Santiago o Tayta Shanty iniziano la sera del 24 luglio con balli nei campi e per le strade al ritmo di tinyas e wajras; il giorno dopo si realizza la marchiaturadel bestiame.

Anniversario di Huaras
25 luglio - Provincia di Huaras.
Attività civiche, culturali e artistiche organizzate dal Municipio Provincialeche si svolgono nelle strade principali della città.

Festeggiamenti di Quillabamba
25-29 luglio - Provincia de La Convención, distretto di Santa Ana.
Celebrazione dell’anniversario della provincia de La Convención, la cui capitale è Quillabamba. Ogni anno, in questa settimana, si elegge la Signorina Caffè o Signorina Quillabamba. Si realizzano campionati di lotte di galli e gare di motocross, ma anche la Fiera di Cocla nella quale si assiste a un festival musicale con artisti nazionali e internazionali.

Festival Ecoturistico Delle Comunità Indigene - Festival del Caffè 
dal 25 al 30 luglio - Provincia di Oxapampa, distretto di Villa Rica.
Opportunità per conoscere gli interessanti circuiti ecoturistici, i fondi coltivati a caffè e i frutteti presenti nelle comunità indigene. Si possono ammirare, inoltre, le danze tipiche e degustare i piatti caratteristici della zona. 

Festa del Sole 
27 luglio - Provincia di Dos de Mayo / Distretto de La Unión
La Festa del Sole o Inti Raymi è una tradizione molto radicata nel mondo andino. Avviene nell’Ushno o Piazza principale della Fortezza Inca di Huánuco Pampa.

Feste Patrie
28 e 29 luglio
La commemorazione prevede atti come la parata militare a Campo di Marte e il Te Déum nella Cattedrale, alla presenza delle principali autorità nazionali. Nei giorni precedenti, nel distretto di Miraflores, si realizza una variopinta sfilata con carri allegorici e fuochi artificiali.

Settimana turistica di Apurímac
dal 31 luglio al 3 agosto - Province di Abancay e Andahuaylas
Tra le varie attività ci sono i campionati di lotta di galli e gare di sport d’avventura come il canottaggio sul fiume Apurímac, il parapendio ad Abancay e il ciclismo da montagna; oltre a camminate nel Santuario Nazionale di Ampay. Ci sono, anche, festival di danza come l’Apu-Raymi e quelli gastronomici.

Festa del Signore delle Anime
dal 31 luglio al 3 agosto - Provincia di Aymaraes, distretto di Chalhuanca
Si dà inizio ai festeggiamenti con una messa e la processione del Signore delle Anime. Il giorno successivo si realizza lo "Yawar Fiesta". Durante la festa suonano bande tipiche della zona (Wacrapucos).

AGOSTO

Croce di Chalpón
Questa devozione ha inizio nel XVII secolo, quando una croce di legno, eretta da un anacoreta, fece il prodigio di liberare il paese di un’imminente inondazione. Da allora, il prodigioso luogo è centro di pellegrinaggio di migliaia di credenti che arrivano fin lì per ringraziare i favori concessi. Anche in questa data ha luogo l’esibizione dei cavalli di passo, il concorso di bande di musicisti e la degustazione di piatti tipici.

Santa Rosa
Santa Rosa di Lima è il nome che fece eterna a Isabel Flores de Oliva, una pietosa cittadina di Lima del XVII secolo che ebbe grande vocazione religiosa e spirito di servizio ai malati. Il Vaticano la dichiarò Patrona delle Americhe e delle Filippine. Il suo santuario si trova nel centro della città di Lima ed è visitato dai fedeli che vanno in cerca di un miracolo. In questa data è l’abitudine far visita all’eremo costruito da lei stessa, e di buttare delle letterine con le proprie richieste nel pozzo dove la santa buttò le chiavi della cintura di penitenza.

Pachamama Raymi o Giorno della Madre Terra
1 agosto - Celebrazioni in tutto il dipartimentodi Cusco.
In questa giornata si realizzano i seguenti festival: il "Pachamamaraymi" (distretto di Ccatca), il "Wataqallariy" (distretto di Maras) e il Kinturaymi (distretto di Oropesa, villaggio di Huasao). Rito andino nel quale si rende culto e tributo alla Pachamama (Madre Terra) con una cerimonia chiamata "pagamento alla terra" con offerte di foglie di coca,chicha de jora e semi di huayruros (semi mistici della foresta). Il rito segna l’inizio del nuovo anno andino.

Vergine dell’Assunta "Mama Ashu"
dal 13 al 22 agosto - Provincia di Asunción, distretto di Chacas
Si realizzano attività liturgiche, culturali e sportive.

Festa della Vergine dell’Assunta 
15 agosto - Provincia di Cangallo, distretto di Cangallo.
Festività religiosa con attività culturali, sfilate di cavalli da passo, corride di tori, fiere, esposizioni e danze regionali.

Anniversario della fondazione spagnola di Huánuco
15 agosto - Provincia di Huánuco
Viene celebrata una fiera di prodotti agricoli e zootecnici, industriali e artigianali; si presentano gruppi musicali e si organizzano delle escursioni verso le principali attrazioni turistiche del dipartimento.

Anniversario del Callao
20 agosto
Commemorazione della creazione della Provincia Litorale del Callao avvenuta nel 1836, evento che concesse l’autonomia politica del Callao. Oggi si organizza un importante festival della salsa con la partecipazione dei migliori cantanti e di gruppi locali e internazionali. Il Governo Regionale del Callao organizza un gran concorso e delle sfilate folcloristiche, alle quali partecipano le imprese private, le istituzioni pubbliche, le istituzioni educative e la popolazione in generale.

Yaku Raymi (Festa dell’Acqua)
dal 20 al 26 agosto - Provincia di Lucanas, distretto di Andamarca (Carmen Salcedo).
Pulizia dei canali d’irrigazione con cerimonie di pagapu, rituale ancestrate di tributo alla Pachamama o Madre Teerra e alle divinità andine, contrappunto di Danzatori di forbici e cerimonie antiche.

Festival regionale per la Giornata Mondiale del Folclore
dal 20 al 22 agosto Distretti di Yarinacocha e Pucallpa
In questi giorni si realizzano concorsi che testano la conoscenza della cultura regionale, della gastronomia, delle danze indigene e meticce e dell’abbigliamento e dell’artigianato; inoltre, viene incoronata la Signorina Folclore.

EXPOSUR 
dal 24 al 31 agosto - Provincia di Tacna, distretto di Tacna.
Si organizza nel Parco Perù. Consiste in una fiera commerciale nella quale vengono esposti i principali prodotti zootecnici e agricoli, artigianali e industriali.

Settimana Turistica e Festa patronale di Oxapampa 
dal 25 al 31 agosto Provincia di Oxapampa.
La settimana ha inizio con un atto liturgico e una processione in onore di Santa Rosa da Lima. Si realizzano, inoltre, concorsi di bellezza, gare di motocross, fiere agricole e zootecniche,e degustazione di piatti tipici.

SETTEMBRE

Festival della Primavera
Le strade e le case della coloniale città di Trujillo si ornano per ammirare la sfilata dei carri allegorici, che e presieduto dalla Regina della Primavera, alla quale seguono altre bellezze estere e nazionali. Destano sommo interesse anche le dimostrazioni di bravura delle marjorette arrivate di altri paesi.

Festival Regina del Cañaveral 
Provincia di Chincheros
Questo festival turistico si organizza nel mese della gioventù, agli inizi della primavera, durante il quale viene eletta la Regina del Cañaveral, sulle spiagge del fiume Pampas, vicino al villaggio di Callebamba. Si espongono i prodotti agroindustriali della zona, si fanno gare di canottaggio, di nuoto, ecc; si presenta la gastronomia tipica.

Festival Turistico di Madre de Dios "Puerto Maldonado ti aspetta"
Si realizzano i seguienti eventi: presentazione pittorica "Gli Incas, Pietra Fondamentale", corso di cucina e cocktail, congresso alberghiero della Macro Regione Sud, Notte Veneziana a Puerto Capitanía e Festival Gastronomico.

Festival Ecoturistico di Comunità rurali e turistiche - RURALTUR
primo fine settimana - Provincia di Pasco, distretto di Huayllay.
Si celebra nel Santuario Nazionale di Huayllay con numerose attività tra cui il tributo alla Pachamama (Madre Terra), concorsi di lama da carico, gincana andina, gare di filato ed elaborazione di ceramica; gara interuniversitaria di scalata di roccia e camminate per gli undici circuiti turistici.

Vergine della Natività
8 settembre - Provincia di Lamas, Distretto di Tabalosos
Festa patronale che richiama una gran quantità di fedeli provenienti da diversi punti del paese e dall’estero per i miracoli attribuiti alla Vergine della Natività.

Festa Patronale di San Nicola da Tolentino e della Vergine della Natività
dal 7 al 12 Settembre - Provincia di Rodríguez de Mendoza

Festa tradizionale in costume alla quale partecipa tutta la popolazione. Si organizzano fiere gastronomiche e agrarie, attività ricreative e turistiche.

Vergine di Cocharcas 
8 settembre
Una delle celebrazioni più importanti della valle del Mantaro. Si realizzano processioni in onore alla Vergine, ma anche fiere e festival di danza e di piatti tipici. Il Santuario si trova a Orcotuna, alle falde della montagna; si dice che in questa località apparve la Vergine e a testimonianza di ciò è custodita una statua nella roccia.

Festa Patronale del Signore di Gualamita
dal 10 al 16 Settembre - Provincia di Luya, distretto di Lamud.
Il 13 settebre si celebra l’Hatun Luya che riunisce le popolazioni delle località vicine; si realizzano dimostrazioni di costumi millenari. Durante tutte le celebrazioni ci sono musica e danze della regione.

Festività del Signore di Locumba
14 settembre
Celebrazione religiosa alla quale partecipano devoti del paese e stranieri.

Señor Cautivo di Monsefú
14 settembre - Provincia di Chiclayo, distretto di Monsefú.
Festa patronale del paese di Monsefú. Si venera la statua del Cristo che viene portata in processione per le strade principali. Le celebrazioni includono fiere artigianali e degustazioni gastronomiche.

Signore di Huanca
14 settembre - Provincia di Calca, distretto di San Salvador.
La storia del Signore di Huanca inizia nel 1675 quando, secondo quanto si tramanda, Gesù apparve in una caverna davanti all’indio Diego Quispe. Il suo racconto dal vivo ispirò i migliori pittori dell’epoca che rappresentarono l’immagine su una roccia. Il culto (riconosciuto nel 1779) si festeggia in un giorno principale che è il 14 settembre e nel luogo arrivano devoti da diverse località del Perù e della Bolivia, alla ricerca di una cura per le sofferenze del corpo e dell’anima.

Señor de Huamantanga
dal 23 al 25 settembre - Provincia di Jaén, distretto di Jaén.
Fiera regionale con attività religiose, culturali e sportive.

Settimana turistica del Dipartimento Ucayali
dal 23 al 30 settembre
Si realizzano fiere artigianali, turistiche e di prodotti zootecnici e agricoli, conversazioni radiofoniche e televisive, presentazione di elenchi artistici regionali, sfilate folcloristiche e distinti concorsi. Si presentano, anche , le imprese turistiche che si sono distinte durante l’anno.

San Michele Arcangelo
24 settembre - Provincia di La Mar, distretto di San Miguel.
Grande feria regionale zootecnica e agricola, artigianale e folclorica di San Michele, con attività turistiche e sport d’avventura. Concorso nazionale del cavallo peruviano da passo / 29 settembre - Provincia di Trujillo, distretto di Trujillo.
Organizzato dall’Associazione di Allevatori e Proprietari di Cavalli Peruviani da Passo di Trujillo, all’interno del Festival internazionale della Primavera. I cavalli, condotti con leggeri movimenti delle redini dagli esperti chalanes (cavalieri), danzano la Marine.

Vergine del Rosario di Yauca 
settembre – ottobre - Provincia di Ica, distretto di Yauca del Rosario.
Peregrinazione di massa nella quale migliaia di fedeli percorrono 25 km da Ica fino al distretto di Yauca del Rosario. Si realizzano le tradizionali pulizie della chiesa, le novene e una fiera regionalista.

OTTOBRE

Señor de los Milagros
Questa immagine congrega il maggior numero di fedeli del Sudamerica. Risale ai tempi della Colonia, quando fu dipinta da uno schiavo nero sulle pareti di una casa in rovine. Nonostante i terremoti e l’intenti di cancellarla, la miracolosa immagine si è conservata intatta. Decine di migliaia di fedeli che indossano vesti di colore viola cantano e pregano mentre seguono l’immagine in processione. La data è propizia per gustare del torrone di Doña Pepa e dei deliziosi picarones (frittelle). Anche in onore del Cristo Moreno s’inizia presso la Plaza de Acho (arena), la fiera taurina che conta con la presenza di prestigiosi toreri di Spagna e America.

Signor Cautivo di Ayabaca
Migliaia di pellegrini del nord del Perù e del sud dell’Equador arrivano a Ayabaca per compiere con i voti di fedeltà fatti al Cristo Cautivo. Le strade del paese, tappezzate con fiori, vedono passare i penitenti e la processione con l’immagine scolpita nel 1751. Ai tempi pre-ispanici nello stesso luogo si rendeva omaggio ai centri di culto di Aypate e La Huaca.

Signor di Luren
L’origine della devozione all’immagine del Signor di Luren, patrono della città di Ica, risale al 1570, quando in modo misterioso questa immagine si smarrì nel deserto per poi apparire in un paraggio desolato denominato Luren, dove si edificò un piccolo tempio e un’ ospedale per indigeni. Durante il giorno centrale, l’agonica immagine in legno, accompagnata dalla Vergine María e dalla Maddalena, esce in processione e percorre le strade della città durante tutta la notte fino all’alba.

Settimana giubilare di Piura
Per una settimana la città di Piura offre il meglio del suo repertorio musicale, artigianale e gastronomico all’interno di una festa nella quale gli spettacoli artistici e gli eventi sociali e culturali sono quotidiani.

San Francesco
4 ottobre - Provincia di La Mar, distretto di Ayna.
Fiere ed esposizioni, sport d’avventura sul fiume, camminate, processioni e danze indigene.

Festival dell’allevamento ecoturistico "Tierra Prometida de Pozuzo"
dal 4 all’ 8 ottobre - Provincia di Oxapampa, distretto di Pozuzo.
Esposizione agricola, zootecnica e artigianale nel quadro della realizzazione di campionati di motocross, lotte di galli, degustazione di piatti tipici e concorsi di balli popolari.

Anniversario di Pucallpa, dei distretti di Yarinacocha e Masisea e della Comunità Indigena di San Francisco
dal 4 al 20 ottobre
La popolazione partecipa alle diverse attività di tipo gastronomico, alle danze, all’artigianato e alla pittura.

Festa di Santa Fortunata 
14 Ottobre Provincia di Mariscal Nieto, distretto di Moquegua
I devoti arrivano da diverse località per partecipare alla processione di Santa Fortunata. Ci sono anche delle fiere, spettacoli artistici, culturali e di intrattenimento.

Anniversario di Tingo María 
15 ottobre - Provincia di Leoncio Prado / Distretto di Rupa Rupa (Tingo María)
Le celebrazioni hanno inizio con una serenata con musiche e danze tipiche del dipartimento e si organizzano anche fiere agricole e zootecniche, artigianali e turistiche. Sipromuovono, inoltre, gare sportive come il ciclismo da montagna e il canottaggio sul fiume Huallaga.

Festa di Santa Úrsula 
21 ottobre - Provincia di Castilla, distretto di Viraco
Festa molto popolare e radicata nella popolazione. Si celebra con l’entrata di capos, l’incendio della yareta (tipo di paglia), spettacoli pirotecnici, messe e processioni. Si realizzano anche corride di tori con toreri spagnoli, e le tradizionali lotte di galli.

Signore del Mare 
28 e 29 ottobre
In questa data la statua di legno del Cristo è trasportata su una portantina. Si narra che nel 1756 i coniugi Casavilca trovarono la statua nel fondo Aguilar. All’inizio gli si diede il nome di Signore della Canna, dopo quello di Signore Giudice Giusto e, alla fine, quello di Signore del Mare.

Giorno della canzone creola
31 ottobre
Istituita negli anni Quaranta, questa ricorrenza mette in luce l’importanza della musica creola peruviana con omaggi, concerti e feste in locali pubblici e privati. Tra i luoghi più frequentati ci sono le “peñas”.

NOVEMBRE

A Cajamarca e nelle popolazioni di Porcón e Huambocancha, gli abitanti si recano ai cimiteri portando corone di fiori di carta per “visitare” i loro defunti e pulire le allegri lapide di pietra sotto le quali sono stati seppelliti. Dopo, condividono gli alimenti e le bevande con le “anime” Questo rito è il proseguo di un’abitudine pre-ispanica in combinazione con degli elementi cristiani. Ne La Arena (Piura), gli abitanti si recano alla Piazza Maggiore portando i loro bambini che indossano i loro migliori vestiti. Arrivano anche quelli che persero alcun familiare in età infantile e regalano ai bimbi che ricordano il loro defunto qualche panino e dolcetti dentro delle bustine chiamate “angioletti”. La notte, i familiari si radunano in vigilia al cimitero che viene illuminato con candele fino all’alba del giorno 2.

Anniversario della Fondazione della città di Puno
dal 1 al 7 novembre - Provincia di Puno, distretto di Puno.
Si festeggia con manifestazioni civiche ed esibizioni di danze da parte degli scolari per le strade della città. Il 5 novembre si rappresenta la creazione dell’Impero Inca, leggenda secondo la quale la coppia mitica, Manco Cápac e Mama Ocllo, emersero dal lago sacro alla ricerca di terre dove fondare l’Impero.

Settimana turistica di Moquegua
dal 20 al 25 novembre - Provincia di Mariscal Nieto, distretto di Moquegua
Si celebra l’anniversario della fondazione della città, e vengono proposti al visitatore dei circuiti delle principali attrattive turistiche della zona e delle gare in bicicletta da montagna e di deltaplano.

Fiera di San Clemente
23 Novembre
Provincia di Sechura, distretto di Sechura - Centro abitato San Clemente.
Festa in onore del Signore dei Miracoli di San Clemente. Si caratterizza per l’allegria e l’attiva partecipazione dei visitatori. Da notare la realizzazione dello show taurino.

DICEMBRE

Immacolata Concezione
Il giorno centrale (8), dopo la processione, si presenta un’interessante danza nella quale gli uomini vestono abiti femminili per così poter avvicinarsi alle donne e rapirle. Buon motivo per conoscere le 16 chiese barocche della Valle del Colca, le sue acque termali (La Calera), i bellissimi terrazzamenti di una delle gole più profonde del mondo e per ammirare il meraviglioso volo del cóndor. (Vedi: Salute e Misticismo e Sport di Avventura).

Vergine della Porta
La “Mamita de la Puerta” è associata con l’aiuto ai malati e a quelli abbandonati da tutti. La sua uscita dalla chiesa è tutto uno spettacolo: scende dall’alto del tempio mediante un artificioso congegno per poi essere portata in processione dai confratelli. L’immagine indossa una lunga tonaca arricchita con gioielli e si appoggia su di una mezza luna d’argento e metalli preziosi.

Omaggio alla Libertà Americana
dal 2 al 9 dicembre - Provincia di Huamanga, distretto di Quinua.
La battaglia di Ayacucho, nella quale gli spagnoli furono sconfitti dalle forze dell’indipendenza, nel 1824, sancì l’emancipazione d’America. Durante la lotta, i Morochucos, cavalieri della zona di Cangallo, svolsero un ruolo da protagonisti. Per celebrare la ricorrenza si organizzano attività sportive (partecipano atleti di tutto il paese e anche dei paesi bolivariani come Argentina, Bolivia, Ecuador, Colombia, Venezuela); esposizione e vendita di piatti tipici, ceramica e una festa popolare con gruppi musicali della zona.

Pastoreadas Navideñas (danze di Natale)
dal 23 al 30 dicembre
Alle pastoreadas partecipano diverse comparse, e ognuna di esse è composta da 25 o più persone; le comparse rappresentano immagini religiose che ricordano il Natale, ma anche personaggi tipici di Ucayali.

Santuranticuy
24 dicembre - Provincia di Cusco, distretto di Cusco.
Fiera realizzata nella Piazza d’Armi di Cusco, dove si danno appuntamento gli artigiani per vendere una gran varietà di immagini sacre, statue in legno e di ceramica per fare i presepi natalizi.

Galas, Laicas o Tusuq 
24-28 dicembre - Provincia di Huancavelica, distretto di Huancavelica.
Antica danza realizzata ancora oggi, e considerata un ballo classico e con un rituale magico-religioso, in cui si rappresentano coreografie per la Pachamama, la Hananpacha e l’Ucupacha, ma sono presenti anche aspetti della vita popolare andina. La messa in scena, che avviene nella chiesa di San Francisco, è collegata a movimenti e abilità di destrezza e agilità.

Anniversario di Madre de Dios
26 dicembre
Le celebrazioni hanno inizio alla vigilia con veglie, serenate e balli. Il giorno principale ci sono sfilate civiche, campionati sportivi, fiere artigianali e natalizie.